A Sassuolo arrestati due truffatori, falsi tecnici del gas

0Shares

di Redazione #Sassuolo twitter@modenanewsgaia #Cronaca

 

Venerdì scorso, verso le ore 12.00, i Carabinieri della Compagnia di Sassuolo hanno arrestato due persone del luogo, responsabili di tentata truffa in concorso, arrestati dopo che i militari si sono insospettiti di due giovani che, entrando in un contesto condominiale, si erano attaccati al petto dei cartellino di riconoscimento quali tecnici di una società di erogazione di servizi pubblici.

Seguiti dai Carabinieri in modo discreto, sono stati notati parlare insistentemente con un’anziana signora chiedendogli di poter verificare e sostituire il contatore del gas in quanto erano stati segnalati dei guasti. L’anziana signora, un po’ smarrita, in un primo momento ha risposto che non aveva notato alcun guasto per poi, alle successive insistenze, permettere comunque ai due di entrare. I due hanno quindi cominciato ad insistere affinché l’anziana donna riponesse tutti gli oggetti in oro o denaro, valori che poi, evidentemente, avrebbero portato via.

I Carabinieri sono intervenuti immediatamente e uno dei due finti operatore, che ha tentato la fuga, è stato subito riacciuffato. I due, sono un 22enne di origini marocchine e 38enne sassuolese, entrambi con precedenti di polizia, arrestati con l’accusa di tentata truffa e condotti oggi al processo per direttissima.

 

(28 settembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: