Vede Sig. presidente del Consiglio, gli Stati Generali vanno anche bene, ma avremmo anche bisogno di soldi… Poi veda Lei

di Giovanna Di Rosa #Lopinione twitter@milanonewsgaia #Politica   Fa così pompa magna “Stati generali dell’Economia”, no? Ma se poi non si capisce un cazzo sul come fare le domande, le si fanno e non si ottengono risposte o quando arrivano sono negative anche se dovevano esserci soldi per tutti e senza troppe storie perché il momento è quello che è, che cosa si deve fare? Rassegnarsi a vivere in un paese di parolai dove non si capisce un accidente e un certo Travaglio ottiene 2,5milioni di euro e certi altri invece nulla? Parliamo anche per noi, certo. ma non solo. E non parliamo per invidia, parliamo per giustizia. E’ mai possibile che siate riusciti a regalarci solo reclami alla Salvini, certo più misurati, e poi al momento della messa in campo delle azioni per distribuire il bendiddìo siate andati nel pallone? Perché se le cose stanno così vuol dire che nel pallone c’eravate anche prima, ma non ve ne siete accorti. L’idea degli Stati Generali dell’Economia è stata l’ennesimo colpo di genio [sic] di una strategia comunicativa che è soltanto comunicativa e che si arena quando dalla comunicazione o propaganda che la si voglia chiamare, si deve passare ai fatti concreti; a quei fatti, insomma, che dovrebbero trasformare le parole che a fiumi arrivano alle orecchi in denaro che si deposita sui conti correnti. E lì casca il presidente del Consiglio con tutto il cucuzzaro. Perché se è vero che non si può finanziare chiunque è vero che bisogna dare ragioni o almeno rispondere, non siamo i soli ad attendere risposte da qualche settimana. Non che importi. La cosa peggiore che possa succedere è chiudere baracca e burattini e andare a vivere in qualche remoto posto del mondo fatto di posti davanti al mare dove cibarsi di serpenti, invece che esserne circondati e dove, se uno ne ha voglia, ricostruirsi una piccola attività. Oppure ci sono posti più vicini, come l’Albania o Malta, c’è il mare anche in Albania come sa bene Vittorio Sgarbi e Malta ne è addirittura circondata, che offrono una certo numero di facilitazioni per chi voglia aprire un’azienda, non necessariamente agricola-icola-o, anche senza avere la fortuna di appartenere a nessuna di quelle famiglie che chiedono soldi all’Italia e pagano le tasse in Olanda, o senza dover per forza essere i fondatori scendiletto di quotidiani tromboni che diventano megafoni del governo o del regime che lo si voglia chiamare in pieno stile sovranista e che, si sa benissimo come, ma soprattutto si sa benissimo il perché, riescono sempre ad ottenere ciò di cui hanno bisogno. Mentre troppi altri chiudono i battenti. Se poi la scelta politica è quella dei nomi altisonanti, nessuna sostanza e ben venga un regime illiberale filo-Putin, allora ditecelo, così sapremo cosa aspettarci dal futuro, perché a noi il futuro democratico interessa sul serio. Un’ultima cosa. una spiegazione su quella faccenduola subito smentita con minaccia di querele che parla di 3,5milioni di euro dal Venezuela al socio di maggioranza del Governo, sarebbe benvenuta e se avvenisse sul serio – non come quella di salvini sui soldi da Putin per capirci – e in tempi brevi, magari in Parlamento e non sul giornale di Travaglio, sarebbe ancora meglio.   (16 giugno 2020) ©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata                  

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: