Il kebab, il degrado, il razzismo, e Fratelli d’Italia che toglie la clausola antifascista dal regolamento Cosap

di G.G. #Lopinione twitter@gaiaitaliacom #Politica

 

Silvio Giovine, assessore al Commercio di Fratelli d’Italia a Vicenza, si è sgolato a Radio24 nella mattinata dell’8 settembre, ospite di Alessandro Milan, per giustificare l’ordinanza del suo Comune che prevede il “Raus” ai kebab nel centro storico della città e la loro riduzione nel “fuori le mura”, affrettandosi a rassicurare sulla matrice non razzista del provvedimento, basandosi lo stesso sulla tutela delle tradizioni locali, ma scivolando poi sul “i kebab sono spesso segnalati come luoghi di degrado”. La giustificazione ufficiale, tuttavia, è che l’ordinanza serve a tutelare il patrimonio UNESCO.

Le cronache recenti suggerirebbero ai rappresentanti di Fratelli d’Italia una certa prudenza nel parlare di degrado, applicabile anche a certe azioni politiche, Alessandro Milan ha chiesto all’assessore di Fratelli d’Italia, come mai un ristorante brasiliano raffinato e di alto livello sì ed i kebab no. E Giovine c’è cascato dando la risposta che riportiamo in alto e che forse non avrebbe voluto dare.

C’è polemica intorno alla faccenda in città e picchiano duro Elisa ColtroCarlo Cunegato candidati per la lista Il Veneto che vogliamo nella provincia di Vicenza che ricordano, con una nota stampa pubblicata da Vicenza Più, come Silvio Giovine, noto per “aver tolto la clausola antifascista dal regolamento Cosap” regali un’altra perla “approvando un nuovo regolamento per il centro di Vicenza: stop a nuove aperture di negozi, ristoranti o attività commerciali etniche [sic]. Stop alla carne halal, stop al kebab, stop a ciò che non rispecchi la tradizione locale”.

Così che in chisura, e commentandosi l’ordinanza da sé, proprio come certa politica, senza tirare in ballo il de gustibus, va detto che la carne halal è molto più buona di quella che siamo abituati a mangiare, dovreste provarla.

 

(8 settembre 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 



Share and Enjoy !

0Shares
0 0
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: